Stilly e lo specchio magico - Riassunto ironico

Stilly e lo specchio magico è un anime comparso in Giappone nel 1969 ed arrivato in Italia nel 1984, come ci fa notare lo youtuber questo anime ha avuto due remake ma, per noi che siamo stati bambini negli anni 80 la vera serie è la prima.

Il video riassunto da una visione ironica di questo vecchio anime a partire dal commento sulla sigla cantata da Clara Serina de "I Cavalieri del Re" che definisce una serie di parole messe a caso "Prendi lo specchio magico, fragile e mitologico, segno di bellezza e vanità, con lui ogni tuo sogno divverrà realtà", possiamo dargli torto?

Stilly è una bambina che un giorno rompe il suo specchietto preferito e dispiaciuta decide di seppellirlo, la cosa commouve lo spirito dello specchio che glielo restituisce integro ma, non è tutto perché da quel momento lo specchio ha il potere di trasformarla in chi vuole con una formula semplicissima come ci fa notare lo Youtuber "Takemaya mayako, takemaya mayako", quante bambine hanno provato a pronunciarla prendendo lo specchietto dalla borsa della mamma?

La storia racconta le avventure di Stilly e dei suoi amici, una bambina che fa molti pasticci fino a quando per salvare il padre rinuncia ai suoi poteri consumandoli tutti, al finale la scoperta che i poteri saranno dati a un'altra bambina e la frase di Stilly "Quella bambina potresti essere tu".

Se avete amato questa serie questo video vi farà ridere tantissimo, battute su Stilly addirittura definita mitomane, sulla storia, sull'abbigliamento sempre uguale e l'abbigliamento della professoressa in campeggio.

Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!