Le censure nei cartoni animati degli anni 80 - 90.

Diversi cartoni animati che sono stati trasmessi in Italia negli anni 80 - 90 e che ancora oggi vengono ricordati con un pizzico di nostalgia, originariamente non sono proprio come abbiamo avuto modo di vederli in quanto hanno subito una serie di censure che non sempre riguardavano scene di nudo o allusioni. In alcuni casi è stata censurata la trama o sono stati cambiati i titoli dei cartoni. Nel filmato vengono menzionati diversi cartoni animati molto famosi che hanno subito censure, ma ce ne sono tanti altri. Il cartone animato, forse, più censurato al mondo è stato "Piccoli problemi di cuore" dove non esistono assolutamente scene erotiche. Le censure riguardano la trama. Innanzitutto la frase "Ti amo" venne sostituita con "Ti voglio bene". Dei 76 episodi giapponesi in Italia sono stati trasmessi soltanto una sessantina. Ciò ha provocato uno stravolgimento della trama. Nel cartone animato Yuri trova una lettera. Nel leggerla il ragazzo capisce erroneamente che Micky, la sua fidanzata, è sua sorella. Tale situazione tratta il tema velato dell'incesto e per questo viene censurata. Altro cartone animato censurato è stato "Rossana" stravolgendo, anche in questo caso, la trama originale. Nel cartone vengono trattati temi molto forti come quello del suicidio, della malattia e della morte. Nella versione italiana la vera madre di Rossana cerca la figlia. Nella versione originale giapponese la madre naturale di Rossana non cerca la figlia, che ha abbandonato perchè quando l'ha data alla luce aveva appena 14 anni. La madre adottiva di Rossana farà di tutto per evitare che la madre naturale scopra che la figlia è viva. Nel cartone animato "Kiss me Licia" viene fatta una censura un po' particolare in quanto viene eliminato completamente un personaggio che, però, comparirà soltanto nella sigla. Si tratta della ragazza bionda che nella versione giapponese è la voce narrante che interviene per spiegare scene allusive. Anche il cartone animato "Georgie" ha subito pesanti censure. Nella versione giapponese la ragazza ha diverse relazioni ma quella più sconvolgente è quella con il fratello Arthur dal quale ha un figlio che però sarà cresciuto dal fratello Abel , perchè Arthur morirà. Inoltre vengono censurate quelle scene che trattano il tema dell'omosessualità. Tale discorso vale anche per "Candy Candy", cartone al quale è stato cambiato del tutto il finale perchè quello giapponese non piaceva ai fini commerciali. Mentre nella versione italiana Candy si riunisce con Terence, in quella giapponese Terence resta con Susanna. Anche "Saylor Moon" giapponese tratta il tema dell'omosessualità e per questo ha subito pesanti censure. A proseguire viene menzionato "Lady Oscar", censuratissimo, così come "Mila e Shiro" e tanti altri ancora.
Autore pat7973
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!