Lamù - Sigla italiana

Questa è la sigla della serie a cartoni giapponese Lamù creata nel 1978 dal fumettista Rumiko Takahashi arrivò in Italia agli inizi degli anni 80 sulle reti locali private riscuotendo un enorme successo.

Il cartone animato è ambientato in una città giapponese immaginaria come protagonista della storia e un liceale donnaiolo e stupido di nome Ataru Moroboshi a cui viene fatta una proposta da un alieno che sta per invadere la terra minacciando i governi di distruggerla, l'unica possibilità per salvarla e una condizione del capo degli alieni, se un essere umano riuscirà ad aggrapparsi alle corna della figlia Lamù i terrestri verranno lasciati in pace.

Ataru accetta la sfida e rincorre Lamù un aliena dalle sembianze umane vestita solo di un bikini tigrato che vola e genera scariche elettriche, i primi 8 giorni il ragazzo fallisce la missione riuscendo solamente a strappare il reggiseno alla ragazza. Stanco e ormai disperato vorrebbe rinunciare alla missione ma viene incoraggiato dalla sua fidanzata che gli promette di sposarlo nel caso riuscisse nella missione assegnatagli, incoraggiato e con un buon piano trascina Lamù in una trappola portando a termine la missione.

Dopo aver stretto i piccoli corni sulla testa di Lamù urla di volersi sposare e Lamù fraintende le parole di Ataru pensando che la proposta fosse per lei da li a poco la ragazza si invaghisce del giovane protagonista che per volere del popolo giapponese dovrà ospitare a casa sua per il resto della sua vita.

Inutile dire che tra mille avventure e continui diverbi tra i due protagonisti il cartone animato risulterà un capolavoro assoluto che resterà indelebilmente nella mente e nei cuori dei ragazzi e bambini degli anni 80.

Autore pepp3nas
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Lupin Sansei. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!