Il Tulipano Nero - Sigla originale con introduzione tagliata in Italia

L'Italia è il Paese dei tagli e delle censure, ormai ne abbiamo avuto più volte riprova, forse per la radicata educazione cattolica con cui cresciamo, tuttavia in questo caso i tagli sono stati effettuati soltanto per dare spazio alla sigla, e poi in effetti l'intro rivelava già la trama e il mistero che accompagnava la prima parte della serie, quindi magari è stata una scelta azzeccata. Un errore della sigla italiana lo dobbiamo però citare, perché la presa della Bastiglia avvenne il 14 luglio 1789, e non il 4 luglio come riporta il testo.

Il Tulipano Nero era un uomo mascherato che oggi chiameremo "avenger", o "vigilante", una sorta di eroe che difendeva i più deboli dalle ingiustizie e i soprusi, ma la vera protagonista di questo cartone animato prodotto in Giappone nel 1975, è la Stella della Senna, una ragazza anch'ella mascherata che in pratica ha la stessa funzione, o più propriamente la stessa missione, sebbene all'inizio lei sia tutt'altra cosa, ovvero una semplice fioraia parigina all'epoca della Rivoluzione Francese.

Come si può ben intuire, la trama si svolge intorno a questo periodo storico, ma la storia rivela risvolti inattesi, soprattutto sull'identità di questa ragazza, Simone, che si scopre ad un certo punto di essere la sorella della regina Maria Antonietta. Senza dubbio una finzione, per dare un tocco di attrattiva e mistero alla serie, tuttavia nulla è mai detto, visto che la Storia raccontata nei libri non è certa al 100%: solo chi ha vissuto in determinate epoche sa quale sia la realtà, la verità e i retroscena di ogni periodo storico.

Autore SettimaLuna
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!