Goldrake, il primo manga cartoon della tv italiana

In Italia apparse in tv per la prima volta il 4 aprile del 1978, due anni e mezzo dopo l'esordio televisivo in Giappone, dove fu inventato da Go Nagai. La serie tv del cartone Goldrake, per la regia di Masayuki Akehi, prodotto dalla Toei Animation, è stata la prima serie di cartoni animati manga trasmessa in Italia.

Atlas Ufo Robot, questo il nome italiano della serie, in 74 puntate, fu un successo colossale. Diventò un fenomeno commerciale, basti pensare che la colonna sonora riuscì a vendere oltre il milione di copie.

Uno degli aspetti più innovativi del robot era la sua possibilità di essere combattente terrestre, ma anche in grado di duelli aerei e spaziali, grazie alla navicella all'interno del quale Goldrake entrava, divenendo un'unica macchina micidiale.

Trovato sulla Terra e salvato dal dottor Procton, che lo adottò sotto le mentite spoglie di Actarus, il principe Duke Fleed trova accoglienza nell'Istituto di ricerche spaziali, insieme al suo robot, Goldrake. Il robot viene tenuto nei sotterranei della montagna su cui sorge l'Istituto. Per far andare il robot in battaglia, Actarus può scegliere tra varie uscite create al di sotto dell'Istituto.

Quello dell'uscita di Goldrake è uno dei momenti più emozionanti, con Actarus che corre a piedi, sale al volo in sella ad una moto monorotaia e con uno spettacolare salto mortale indossa la tuta ed entra all'interno di Goldrake.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube GRANMASTERZILLA. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!